Advertising Console

    La crisi vista dalla Cina: export giù, ma sale avanzo commerciale. Le esportazioni crescono meno del previsto e importazioni calano

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    48 visualizzazioni
    Pechino, (Tmnews) - Rallentano le esportazioni e calano le importazioni del gigante cinese. Dai dati sul commercio con l'estero della Cina giungono nuove conferme sulla dinamica di rallentamento che si è diffusa in tutta l'economia globale.L'export, che con un limitato più 2,7 per cento su base annua ad agosto, per un ammontare totale di 178 miliardi di dollari, ha segnato una performance più fiacca del previsto. Le importazioni, secondo i dati forniti dalle dogane cinesi, sono perfino diminuite del 2,6 per cento, a 151,3 miliardi, rispetto a un anno fa.In questo modo l'avanzo commerciale della Cina con l'estero è comunque aumentato, portandosi a 26,7 miliardi di dollari a fronte dei 25,1 miliardi di luglio, quando la crescita dell'export era stata ancor più limitata.Sull'insieme dei primi otto mesi dell'anno l'export cinese è cresciuto del 7,1 per cento e l'import del 5,1 per cento, laddove nel 2011 si erano registrati rispettivamente più 20,3 per cento e più 24,9 per cento.