Bill Clinton infiamma la platea e rilancia la corsa di Obama. Standing ovation per ex presidente alla convention democratica

TM News  Video
838
39 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Charlotte, (Tmnews) - E' stato accolto come una star. E proprio come una star Bill Clinton ha infiammato la platea dei democratici alla convention di Charlotte. L'ex presidente americano con la sua voce e l'oratoria da politico navigato ha lanciato la nomination di Barack Obama a candidato dei democratici per la Casa Bianca. Che ora è ufficiale. "Voglio nominare un uomo - ha detto Clinton - che è calmo all'esterno ma che dentro di se brucia per l'America". Poi Clinton ha aggiunto: "Adesso, ci troviamo al punto in cui vorremmo essere oggi? No. Il presidente è soddisfatto? Certo che no. Ma siamo migliori di quando è iniziato il suo mandato?". In un passaggio del suo discorso Clinton ha sminuito con falsa modestia il contributo di se stesso da presidente americano in favore di Barack Obama. "Nessun presidente, non io, né nessuno dei miei predecessori avrebbero mai potuto riparare a tutti i danni che Obama si è trovato ad affronbtare in soli quattro anni". Al termine del discorso di Clinton, per sancire l'alleanza e il rapporto privilegiato con l'ex numero uno della Casa Bianca, Obama è salito a sorpresa sul palco, per stringere la mano al suo predecessore, mentre gli applausi e le urla di incitamento facevano esplodere il palazzetto.

0 commenti