E' morto il reverendo Moon, guidava una setta multimiliardaria. Noto in Italia per la sua celebrazione delle nozze di Milingo

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
94 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - E' morto all'età di 92 anni, in Corea del Sud, Sun Myung Moon, il controverso fondatore della Chiesa dell'Unificazione. Conosciuta come la setta di Moon, questa comunità era diventata un vasto impero economico con un business multimiliardario. Moon, che aveva fondato la setta nel 1954, aveva suscitato scalpore in Italia dopo la celebrazione delle nozze dell'ex arcivescovo Emmanuel Milingo con la coreana Maria Sung, con un rito collettivo. Fatto che era costato la scomunica all'arcivescovo da parte del Vaticano. Proprio i matrimoni collettivi per migliaia di coppie sono stati uno degli aspetti più criticati dell'organizzazione religiosa di Moon, che pare conti circa tre milioni di fedeli in tutto il mondo.Nato da una famiglia di agricoltori, Moon sosteneva di aver avuto una visione a 15 anni di Cristo, che gli ordinò di proseguire la sua missione dopo la crocifissione. Nelle ultime settimane il reverendo era stato ricoverato in un ospedale sudcoreano per complicazioni intervenute dopo una polmonite. Complicazioni che lo hanno portato alla morte.Immagini: Afp

0 commenti