Napoli - Fuoco sul Lungomare (29.08.12)

Pupia

per Pupia

635
39 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
http://www.pupia.tv - Napoli - E' un "Lungomare dai due volti" quello che si presenta ai napoletani in queste sere d'estate. Uno ludico, luminoso, addirittura incandescente grazie alle iniziative dell'Estate a Napoli e l'altro avvilente e squallido legato alla presenza delle bancarelle con ogni sorta di cianfrusaglia presenti sui marciapiede che costeggiano il mare. Una sorta di suk, di mercatino dell'orrore, in quello che viene definito oggi il fiore all'occhiello della città. Un aspetto che a molti fa sorridere, ma che rischia di vanificare gli sforzi per il rcupero di quest'area.
Resta, in ogni caso, la qualità delle iniziative spettacolari, come quella che ieri e stasera animano l'area antistante la "colonna spezzata". A cura dell'assessorato alla Cultura, con la direzione artistica di August Feist Schuldes e Andrea Fabbricino, il contributo della Camera di Commercio di Napoli e il coordinamento organizzativo de La Bazzarra, due esibizioni vedono protagonisti artisti originari della Germania, della Svizzera, del Messico e dell'Ungheria.
Due vulcani e due città, il mare attraverso. Il Vesuvio e Iddu, gemellati nei lapilli e nelle acrobazie delle performance di strada a pochi metri dagli spettatori, incantati dalle fiamme. È semplicemente la "Festa del fuoco", progetto che da alcuni anni anima l'estate sull'isola di Stromboli e che stavolta festeggia il suo significato antropologico e spettacolare in un angolo del lungomare di Napoli. Iniziano Stelly & Nee, chiudono NoMaD Cirquel Illusions. (29.08.12)

0 commenti