Siria, Aleppo alla ricerca di una vita normale sotto le bombe. La vita continua nel mercato di Shaar, nell'est della città

TM News  Video
839
75 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Aleppo, (TMNews) - Una disperata ricerca di normalità. Nella martoriata città di Aleppo, contesa da oltre un mese tra l'esercito siriano e le forze ribelli, martellata dall'artiglieria, sorvolata dai caccia da combattimento, battuta dai cecchini, si cerca comunque una parvenza di vita normale. Anche se la battaglia infuria, come ricorda un ufficiale della brigata ribelle Saif al-Dawla:"Con l'aiuto di Dio, andrà tutto bene. Siamo determinati, siamo riusciti a mantenere le posizioni e a controllare il quartiere".Intanto al mercato di Shaar, nella sezione orientale di Aleppo, le bancarelle improvvisate continuano a offrire la merce e i viveri necessari per sopravvivere anche sotto assedio. I venditori rischiano la vita ogni giorno per rifornire la città e i prezzi sono saliti alle stelle. Un paio di sandali di plastica che una volta costava 150 sterline siriane oggi ne valgono 250. Un valore aggiunto proporzionale al rischio.Mohamed Hamza, fruttivendolo ambulante, spiega:"Ho due figli e una figlia. Devo comprare il latte ogni giorno per la mia famiglia. Devo portare il pranzo a casa e pagare l'affitto. Se non lavoro non posso sopravvivere".Guadagnarsi da vivere sotto le bombe e le raffiche di mitra non è facile e gli abitanti di Aleppo sono sempre più stanchi della guerra."Vorrei vivere in pace, non voglio più nascondermi in cantina".Aleppo, la guerra civile e la disperata ricerca di normalità.(Immagini AFP)

0 commenti