Usain Bolt: a Rio ci sarò, penso ai 400 e al salto in lungo. Il campione festeggia 26 anni in elicottero sulla Svizzera

askanews

per askanews

871
303 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Losanna, (TMNews) - Niente di meglio di un giro in elicottero sul lago di Ginevra, con vista sulle Alpi, per dimenticare le fatiche delle Olimpiadi e festeggiare il compleanno: Usain Bolt prende il volo a bordo di un elicottero in Svizzera, ammira e commenta il panorama insieme ai compagni di viaggio. Il campione giamaicano, che a Londra ha conquistato tre ori, è ospite di Jean-Claude Biver, manager della casa produttrice di orologi Hublot, nella sua villa di Losanna: qui festeggia i 26 anni, tagliando una torta a forma di orologio.Anche in vacanza, Bolt non dimentica lo sport: il futuro è chiaro. "Ci sono diversi obiettivi, molte cose che posso fare nello sport. Il mio allenatore vuole che corra i 400 metri, voglio provare il salto in lungo. Possiamo anche cercare di battere ancora i record. Ma dopo questa stagione deciderò cosa voglio fare e lavorerò alla prossima"."A Londra sono andato per difendere i miei titoli, non per i record del mondo, perchè già li detenevo e non mi preoccupavo di andare più veloce. Si trattava di vincere, difendere i miei titoli e fare qualcosa di mai realizzato prima". Ai prossimi Giochi di Rio, assicura Usain, ci sarà. "Decisamente, senza dubbio. Sinchè sono in forma, e sono pronto ci sarò".(immagini AFP)

0 commenti