Sfida ad armi pari tra uomo e toro, ecco la "corrida pacifista". Si celebra ogni anno in un villaggio dell'Argentina

Try Our New Player
askanews
896
144 views
  • About
  • Export
  • Add to
Casabindo, (Tmnews) - Una corrida senza banderillas, lance e spade, in cui conta solo l'abilità. La versione "pacifista" della tradizionale sfida tra uomini e tori si celebra in Argentina, un giorno d'estate ogni anno. Gli abitanti di Casabindo, nel nord dell'Argentina organizzano questa corrida unica al mondo: qui non c'è il conto alla rovescia e non si uccidono i tori perché i toreros non hanno armi. L'obiettivo è riuscire a togliere dalle corna del toro una fascia d'argento. Nell'arena si combatte ad armi pari. E non sempre va bene al torero. "Mi fa male dappertutto, provo molto dolore - spiega questo apprendista torero - ma sono molto soddifatto perché ho avuto il coraggio di affrontare il toro. Non sono riuscito a sfilargli la fascia, ma non importa". Questa tauromachia meno violenta ha richiamato molti turisti in Argentina. "Mi sembra tutto molto più umano senza la morte del toro - dice questa ragazza canadese - mi piace anche l'idea della sfida per rubare la fascia piuttosto che far impazzire il toro come accade nelle corride tradizionali. E' un approccio diverso al gioco"

0 comments