Advertising Console

    Meles Zenawi torna in Etiopia: folla osanna l'uomo forte. La salma arrivata ad Addis Abeba avvolta dalla bandiera etiope

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    264 visualizzazioni
    Addis Abeba (TMNews) - Hanno accolto la salma del primo ministro etiope Meles Zenawi all'aeroporto di Addis Abeba tra applausi, urla di dolore e danze africane: migliaia di etiopi vestiti a lutto hanno voluto salutare per l'ultima volta il loro leader, l'uomo forte del Corno d'Africa. Una figura controversa, che ha raccolto sempre sostegno dall'Occidente, Stati Uniti in primis. Anche quando, Meles ha deciso l'intervento dell'esercito contro l'Eritrea o quando ha invaso per due volte la Somalia.Avvolto nella bandiera etiope, il feretro ha ricevuto gli onori militari al suo arrivo all'aeroporto di Addis Abeba. L'ex premier è morto a 57 anni in seguito a una misteriosa infezione, all'ospedale di Bruxelles dove era in cura da due mesi per una grave malattia. Non era più apparso in pubblico dal G20 in Messico del giugno scorso.Salito al potere nel 1991 dopo aver posto fine alla dittatura di Mengistu Haile Marian, ha portato l'Etiopia a una rapida crescita economica e ha giocato un ruolo-chiave nella mediazione dei numerosi conflitti regionali. Ma non sono mancate le critiche degli oppositori che lo hanno accusato di aver violato ripetutamente i diritti umani. Amnesty International ha definito il suo mandato un periodo di "crescente repressione".Immagini: Afp