Advertising Console

    Santa Maria C.V. (CE) - Sit-in nonviolento dei Radicali Caserta al carcere (14.08.12)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    763
    26 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Santa Maria C.V. (CE) - Il 14 Agosto 2012 si è svolta all'esterno della struttura penitenziaria di S.M. Capua Vetere una manifestazione non violenta organizzata dalle Associazioni Radicali di Terra di Lavoro . Questa iniziativa sostiene l'appello di Marco Pannella per l'amnistia ed è stata ritenuta indispensabile in seguito alla visita ispettiva tenutasi lo scorso 8 agosto nell' istituto penale con il Senatore Radicale Marco Perduca. Le dure condizioni delle celle ci sono state raccontate da un ex detenuto appena uscito dalla struttura : l'acqua manca dalle 12.00 alle 20.00 e le docce sono possibili solo 3 volte a settimana; per fare i bisogni si devono coprire i vetri del bagno con una tenda fatta di giornali (comprati dagli stessi detenuti) per non farsi vedere dalle altre 7 persone recluse nelle celle (inferiori ai 28 m quadrati regolari) che nel frattempo attendono il loro turno fatto di pochi minuti per soddisfare le esigenze fisiche di tutti. Gli stranieri e i più poveri spesso possono pagarsi solo il pranzo e alcune volte vengono aiutati da chi è economicamente più fortunato, ma comunque tutti subiscono le carenze del periodo ferragostano che comporta alcune volte il salto di un pasto per mancanza di personale.Ai problemi interni al carcere si sommano tutta una serie di difficoltà che colpiscono le famiglie dei detenuti, come attendere per ore sotto al sole rovente per accedere ai colloqui, arrivando da tutte le zone della Campania senza la possibilità di usufruire di mezzi pubblici. Infatti dalle testimonianze raccolte sembra che non esista nessuna autolinea che collega il penitenziario con il resto della Regione ; la fermata dell'autobus è relativamente lontana e le famiglie con i pacchi da consegnare ai familiari reclusi devono percorrere diverse centinaia di metri sotto al sole o la pioggia . Altrimenti devono chiedere un passaggio a chi ha un'auto.Per quanto riguarda le provviste sorge spesso un altro problema : il peso fornito dalle famiglie non corrisponde a quello riscontrato nell'ufficio visite e si è costretti a togliere materiale (cibo, vestiti ecc...) con conseguenti disagi.Inoltre il fetore dei bagni esterni (tenuti in pessimo stato) è insopportabile; il capanno dove si aspetta in inverno è una ghiacciaia, mentre in estate diventa un vero e proprio forno, dove fino a una settimana fa non funzionavano nemmeno i distributori automatici per una bevanda fresca. Luca Bove del Comitato Nazionale di Radicali Italiani, Elio De Rosa tesoriere dell'Associazione Radicale Di Caserta "Legalità e Trasparenza" ed il militante Gianroberto Zampella preannunciano un altro sit-in nelle prossime settimane di fronte la struttura sammaritana. (14.08.12)