Advertising Console

    Attentati nel Caucaso durante le festività di fine Ramadan. Attacco suicida in Inguscezia: uccisi sei poliziotti

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    14 visualizzazioni
    Mosca (TMNews) - Violenza e morte nel Caucaso durante le festività islamiche. Nel giorno dell'Aid al Fitr, la fine del Ramadan, due attentati hanno colpito le regioni del Daghestan e dell'Inguscezia, repubbliche russe a maggioranza musulmana. Almeno sei poliziotti sono stati uccisi da un kamikaze che si è fatto saltare in aria durante un funerale di due agenti, uccisi nel distretto di Malgobek, nel nord dell'Inguscezia. Queste le immagini girate dopo l'attacco suicida. Ma non è stato l'unico episodio di violenza nel weekend nelle regioni del Caucaso: due uomini mascherati hanno aperto il fuoco in una moschea sciita sabato a Khasavyurt, ferendo almeno sei persone. Nel Daghestan, otto persone sono state invece ferite da due uomini armati che hanno fatto irruzione in una moschea sciita, nella quale si trovavano riunite in preghiera una settantina di persone.