Advertising Console

    Manfredonia (FG) - Rapina alla Banca popolare di Bari, due arresti, ferito direttore (09.08.12)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    758
    630 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Manfredonia (FG) - Cappuccio, passamontagna e taglierino: così muniti, ieri, alle 9,30, due ragazzi sono entrati nella Banca Popolare di Bari, sede di Manfredonia, in Piazza Marconi, minacciando i dipendenti della filiale e i clienti presenti. Si tratta di Giuseppe Alfieri e Vincenzo Erinnio, rispettivamente di 20 e 19 anni, entrambi di Cerignola. Puntando il taglierino contro i dipendenti della banca, i ragazzi li obbligavano a consegnare denaro contante. Ma qualcosa non è andato secondo i loro piani: il sistema automatizzato è andato subito in blocco, non permettendo ai malfattori di impossessarsi dei soldi.

    Così, i due hanno aggredito e picchiato violentemente il direttore, ora ricoverato all'Ospedale di San Giovanni Rotondo, a causa delle serie lesioni riportate al volto. L'uomo ha infatto riportato fratture all'orbita e alla mascella per le quali sarà necessario un intervento chirurgico. Invece, un'impiegata, in stato di gravidanza, è ricorsa alle cure mediche per lo shock subito.

    Durante la collutazione, uno dei clienti è riuscito a scappare dalla banca e a chiedere l'intervento di una pattuglia dei carabinieri che si trovava già in quella zona. I militari sono riusciti a immobilizzare Alfieri a pochi metri dall'ingresso della banca, proprio mentre stava tentando di fuggire. Mentre il complice è riuscito a scappare.

    Subito sono scattate le ricerche, diramate a tutte le forze dell'ordine di Manfredonia. La fuga di Erinnio è durata solo una decina di minuti: il ragazzo è stato fermato e arrestato da una volante del Commissariato di Polizia in una stradina vicino alla stazione degli autobus, mentre stava tentando di liberarsi della camicia che indossava durante il colpo.

    Sequestrati anche i tre taglierini utilizzati durante la rapina. "La criminosa trasferta dei due rapinatori si è conclusa nella casa circondariale di Foggia dove sono stati condotti a cura degli organi di Polizia operanti. Ancora una volta la sinergia operativa e l'immediata comunicazione tra le forze dell'ordine ha dato i propri frutti in tema di controllo del territorio e pronta risposta alla criminalità".

    Ad affermarlo il Capitano dei carabinieri Federico M.G.Fazio, comandante della Compagnia dei CC di Manfredonia, il dottor Luciano Di Prisco, dirigente del Commissariato di PS del centro sipontino, durante la conferenza stampa che si è tenuta al Comando Provinciale di Foggia. ilquotidianoitaliano.it (09.08.12)