Advertising Console

    SICILIA TV (Favara) Ancora crolli a Favara. Via delle Fonti e Via Silvio Pellico

    Riposta
    siciliatv

    per siciliatv

    42
    22 visualizzazioni
    Prosegue inesorabile il decadimento del Centro Storico di Favara, altri edifici si devono aggiungere alla lista dei vecchi edifici le cui strutture non hanno retto all'incuria e all'abbandono a cui sono state sottoposte. Nello specifico parliamo di due edifici disabitati crollati tra le giornate di ieri ed oggi. Il primo episodio si è registrato ieri sera in Via Silvio Pellico, una strada dell'antico quartiere Grotta, l'area in passato era stata interdetta al passaggio. Nonostante l'assenza quindi di persone in zona, il crollo dell'edificio ha comunque causato disagi in quanto le vecchie pietre capitolate al suolo hanno portato con loro anche i cavi dell'energia elettrica, per il cui ripristino sono dovuti tempestivamente intervenire i tecnici dell'ENEL. Il secondo crollo invece è avvenuto in mattinata in Via delle Fonti al civico 26-28 nei pressi di Piazza Giarritella, dove le marce travi in legno che sorreggevano il tetto non hanno più adempiuto al loro compito. Inutile dire lo spavento degli abitanti del quartiere che hanno subito allertato i soccorsi. Sul posto per la messa in sicurezza dell'area limitrofa allo stabile Carabinieri, Polizia Municipale e responsabili dell'Ufficio Tecnico Comunale. I due episodi che in meno di 24 ore hanno investito il vecchio nucleo abitativo, mettono ancora una volta in chiaro la tempestività di interventi concreti che necessita il cuore antico cittadino. Sul posto anche il sindaco di Favara Rosario Manganella che oltre a comunicare la chiusura di alcune vie cittadine chiede aiuto allo Stato ed alla Regione. Non volendo soffermaci ulteriormente sulle cause che hanno provocato i crolli una riflessione però la vogliamo fare. Se a Favara le case vengono giù da sole come castelli di sabbia, nell'eventuale ipotesi di una, anche lieve scossa sismica, che cosa succederebbe?