Advertising Console

    Il mito di Elvis rivive a Graceland: l'omaggio di migliaia di fan. Accampati a migliaia a casa del cantante, 35 anni dopo la morte

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    102 visualizzazioni
    Memphis, (TMNews) - Un mito che non muore, nonostante il tempo che passa, grazie alla passione dei fan: Elvis Presley moriva il 16 agosto del 1977, 35 anni fa, ma la sua musica è ancora viva. Per evitare che il ricordo si affievolisca, ogni anno i fan del cantante si danno appuntamento a Memphis, Tennessee: i luoghi della vita di Elvis, in particolare la residenza di Graceland, sono il posto migliore per rendergli omaggio. Arrivano da tutta l'America, affrontando lunghi viaggi e indossando mise improbabili pur di somigliare al loro mito."Ho un altro lavoro - spiega Bobby - vorrei che questa diventasse una professione full time, ma finchè non riesco devo fare il camionista a Kansas City". Qualcuno, come Rick, ha la fortuna di somigliare a Elvis anche fisicamente."Quando avevo circa due anni è uscita Burning Love e, a quanto raccontano i miei genitori, mi dimenavo nella culla. Le prime tre parole che ho pronunciato sono di quella canzone, da allora sono un fan". L'amore per Elvis supera anche i confini geografici: Charlie viene dal Giappone."35 anni fa vidi Elvis in tv, annunciavano la sua morte. L'ho conosciuto così, e ho cominciato a studiare canto". Oggi è sul palco allestito a Graceland, in compagnia di migliaia di appassionati accampati in 1.200 tende per assistere al concerto in onore del mito, alla presenza della band di Elvis, della moglie Priscilla e della figlia Lisa Marie. E intanto, per passare il tempo, scaldano la voce.(immagini AFP)