L'orto nei grattacieli di Hong Kong, dove si coltivano legumi. 'Tetti' verdi nella città: si produce verdura

askanews

per askanews

886
93 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - I tetti di Hong Kong diventano verdi. In tutti i sensi. Piantare e raccogliere pomodori, melanzane e cetrioli sui grattacieli della città è oramai una cosa diffusa: gli orti cittadini ad alta quota sono diventati un'alternativa ecologica ed economica al supermercato, in una delle città più densamente popolata del pianeta.Come su questo tetto, al quindicesimo piano: questa coppia si dedica al proprio orticello una o due volte a settimana, dopo il lavoro. Al costo di 30 euro al mese, affittano due porzioni di mille metri quadrati del tetto, dove piantano i loro prodotti."Sono molto orgogliosa di mangiare legumi che io stessa produco. E' anche una fortuna, non avrei soldi per comprarli. Adoro piantare e raccogliere questi prodotti", dice questa ragazza, che nella vita è infermiera.L'iniziativa 'verde' di Hong Kong va avanti da due anni. E ci sono anche dei corsi per invitare grandi e piccini a fare attenzione a quello che finisce nei loro piatti. In una città conosciuta soprattutto per i suoi immensi grattacieli, almeno il 3% dei legumi consumati sono prodotti localmente.Immagini: Afp

0 commenti