Advertising Console

    Le sfida di Rio 2016 contro i ritardi e la criminalità. La metropoli brasiliana tra spiagge e contraddizioni

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    42 visualizzazioni
    Rio de Janeiro (TMNews) - Le spiagge di Rio sono famose in tutto il mondo, così come il suo inconfondibile panorama contraddistinto dal Pan di Zucchero da un lato e dal Cristo Redentore dell'altro. Ma per raccogliere il testimone di Londra in vista delle Olimpiadi 2016 resta ancora molto da fare."Sarà difficile battere gli inglesi" dice quest'uomo. "Credo - aggiunge un giovane - che si debbano dare una mossa, siamo ancora indietro nei preparativi".A preoccupare di più in questo momento sono proprio i lavori sulle infrastrutture sportive, di cui a quattro anni dalla fatidica scadenza meno della metà è stata completata. "Abbiamo iniziato tutti i lavori - assicura il direttore del Comitato organizzatore di Rio 2016 - e le opere saranno completate entro il 2015, in tempo per testarli in vista dei Giochi".Le infrastrutture della città brasiliana sono allo stesso modo bisognose di potenziamenti, così come le strutture ricettive. E poi c'è il tema della criminalità e del narcotraffico, che neppure le massicce operazioni di polizia nelle favelas negli ultimi anni sono riuscite a debellare. E' probabile che la strategia che verrà scelta per rispondere a questi gravi problemi sarà la prima reale indicazione su come potranno essere le grandi Olimpiadi brasiliane.