Palermo, Fiera Mediterraneo torna al Comune: sarà polo congressi. Dopo anni di malagestione torna in mano al Palazzo delle Aquile

askanews

per askanews

871
41 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo, (TMNews) - Sterpaglia arsa dal sole tra i tornelli, catenacci arrugginiti serrano i cancelli di quello che fino a pochi anni fa era un fiore all'occhiello di Palermo: la "Fiera del Mediterraneo". Per 63 anni, dal 1946, questa struttura ha ospitato una tra le principali campionarie del Mare nostrum, ma la malagestione ha traghettato l'ente in crisi finanziaria che nel 2008 ne ha imposto la liquidazione. Ora, a quattro anni di distanza, il Comune di Palermo riapre i cancelli di quella fiera.Dopo 42 anni, infatti, il Comune si è riappropriato del complesso fieristico di 83mila metri quadri alle pendici del Monte Pellegrino. Gioacchino Mistretta, commissario straordinario dell'Ente autonomo fiera del mediterraneo, ha consegnato le chiavi al Suap, il settore servizi alle imprese del Comune, che ha effettuato un sopralluogo insieme al sindaco, Leoluca Orlando."E' finita miseramente una istituzione regionale. Ora questa area torna al Comune che ne farà un punto di riferimento congressuale".L'amministrazione comunale ora finanzierà la ristrutturazione totale dell'area, comprese le strutture che negli anni sono divenute di interesse storico architettonico.

0 commenti