Advertising Console

    Nuova Zelanda, si risveglia dopo 115 anni il vulcano dormiente. Improvvisa eruzione per il Tongariro: geologi basiti

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    204 visualizzazioni
    Wellington (TMNews) - A volte ritornano: 115 anni dopo l'ultima eruzione, avvenuta ancora nel XIX secolo, si è improvvisamente risvegliato il vulcano Tongariro, nel nord della Nuova Zelanda. Una notizia che ha colto del tutto di sorpresa i geologi antipodali."L'eruzione - spiega il vulcanologo Brad Scott - è avvenuta senza alcun segnale di avvertimento. Semplicemente ce la siamo trovata di fronte e potrebbe succedere ancora senza alcun preavviso".Il Tongariro, infatti, sta eruttando in seguito a movimenti di vapore e non di magma, che arrivano dopo un mese di piccole scosse sismiche."Se l'attività dovesse continuare - aggiunge Scott - potremmo vedere il vulcano passare dalle eruzioni idrotermiche a quelle magmatiche, ma per ora non è avvenuto".L'eruzione ha innescato una vera e propria nube di cenere, che ha bloccato il traffico aereo e stradale.Ups da 1'14 poi overvoice"La cenere - racconta un testimone - era alta diversi centimetri sulla strada. La prima cosa che si nota è l'odore, un forte odore di zolfo, che ti segue anche quando non vedi niente".Uno scenario insomma che ricorda "Il Signore degli Anelli", che il regista Peter Jackson ha girato proprio in queste zone della Nuova Zelanda.