La sonda "Curiosity" atterra su Marte, alla Nasa è festa. Inviate le prime foto dal pianeta rosso

askanews

per askanews

885
683 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Pasadena, (TMNews) - "Il touchdown è confermato. Siamo su Marte". Bastano queste parole per scatenare l'entusiasmo al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, dove lo staff della Nasa ha seguito passo passo la missione della sonda Curiosity, il più grande e complesso rover-laboratorio mai inviato sul Pianeta rosso. Atterraggio riuscito perfettamente per Curiosity, sei ruote e 900 chili di peso, dopo sette lunghissimi minuti di tensione seguiti all'ingresso nell'atmosfera di Marte, seguito dalla discesa e, appunto, dall'impatto con la superficie: un'attesa terminata con l'esplosione di gioia di chi ha lavorato alla missione, data la difficoltà della manovra. La sonda pochi minuti dopo ha inviato a Pasadena le prime immagini scattate da una telecamera installata a bordo, a conferma della missione compiuta. Il programma di esplorazione, che inizierà dall'interno del cratere di Gale, dove è avvenuto l'atterraggio, è della durata di due anni, con l'obiettivo di scoprire tracce di eventuali fossili microscopici.(immagini AFP)

0 commenti