Advertising Console

    Marilyn, il fotografo dell'ultimo scatto: voleva portare felicità. George Barris ricorda l'attrice: "Non si sarebbe mai suicidata"

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    61 visualizzazioni
    Hollywood, (TMNews) - "Lei indossava questo maglione da pescatore, io l'ho avvolta in una coperta. Lei si chinò, increspò le labbra e disse 'questo è per te' lanciandomi un bacio. È l'ultima foto che abbiamo fatto insieme, l'ultima di Marilyn Monroe". Il fotografo George Barris ricorda così i momenti che hanno preceduto l'ultimo scatto a Marilyn Monroe. Una foto famosissima, in mostra all'Hollywood Museum in occasione dei 50 anni dalla morte della diva di Hollywood. Barris conosceva bene Marilyn: il suo ricordo è commosso e affezionato."Era una persona meravigliosa, che voleva solo portare felicità nel mondo, perchè aveva sofferto tantissimo. Pensava 'Sono arrivata per portare felicità ed è quello che farò nella vita'" racconta. Una volta le chiesi cosa desiderasse di più nella vita, e lei rispose 'Mi sento solo all'inizio'" e poi, alla domanda sugli uomini 'Sono pazza di loro, se solo ce ne fosse uno speciale". Lui Marilyn la conosceva bene, tanto da poter escludere alcune ipotesi sulla sua morte."Non penso che si sarebbe mai suicidata, invece penso che ci fossero molte persone che l'avrebbero voluta vedere morta". A sopravvivere, nonostante il tempo che passa, è il mito di Marilyn, che Hollywood celebra con foto, vestiti e oggetti che ripercorrono una vita difficile e piena, come solo quella di una grande star può essere.(immagini AFP)