Advertising Console

    Siria choc: ribelli fucilano alcuni fedeli del regime di Damasco. La battaglia per Aleppo sta diventando sempre più crudele

    Riposta

    La visione di questo video è stata subordinata a un limite di età in base alle nostre Linee Guida della Community

    askanews

    per askanews

    1,1K
    4 123 visualizzazioni
    Aleppo (TMNews) - La guerra civile in Siria diventa sempre più crudele. La battaglia per Aleppo, la seconda città del paese, infuria da giorni ed entrambe le parti sembrano avere smarrito ogni riferimento ai codici di guerra che intendono limitare le atrocità dei conflitti.Una violenta battaglia nella parte orientale di Aleppo ha lasciato sul terreno i corpi di 11 ribelli. Il giorno dopo i compagni hanno cercato la loro vendetta.In queste eccezionali immagini della Cnn si vedono alcuni membri di una milizia filogovernativa catturati dai ribelli. Due uomini, accusati di essere i responsabili della morte di 11 combattenti anti Assad vengono duramente percossi.Il video successivo mostra i prigionieri trascinati all'aperto. Le immagini si fanno concitate. "Non sparate, non sparate!", urla qualcuno. Ma niente riesce più a fermare l'esecuzione sommaria. Si sente una rabbiosa scarica di mitra e la Siria sprofonda negli orrori della guerra civile.Poco dopo la brigata Tawheed, un gruppo ribelle della Siria settentrionale, rivendica le esecuzioni come legittima rappresaglia contro le milizie del regime di Damasco per la morte dei loro compagni. "Abbiamo condotto un'inchiesta e, ritenuti gli imputati colpevoli, abbiamo proceduto a giustiziarli". La Siria ha compiuto un altro tragico passo verso un abisso di cui nessuno può prevedere la profondità e l'intensità.