Australia, il cadavere della balena arriva sulla spiaggia. Triste forma di turismo sulla costa a nord di Sydney

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

906
205 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Sydney (TMNews) - La spiaggia è chiusa per la presenza della carcassa di una balena. Il cartello posto all'ingresso di questa località balneare australiana è decisamente didascalico e aggiunge: possibile aumento dell'attività degli squali. Il cadavere è quello di una balena giovane lunga quasi 12 metri che, apparentemente, sarebbe morta da diverso tempo. Una notizia triste per la biodiversità dell'ecosistema oceanico ma che, come tutte le tragedie che si rispettino, non manca di attirare turisti e curiosi, probabilmente incuriositi dalla possibilità di vedere da vicino il grande cetaceo, più che da qualcosa di morboso. L'animale ora si trova in una sorta di piscina oceanica e le autorità, che hanno più di un dubbio su come rimuovere l'enorme carcassa, hanno recintato l'area, anche perché dopo alcuni giorni la balena ha iniziato a mandare cattivo odori. Gli australiani sono, comunque, un popolo che ama le balene e la stampa locale riferisce di alcune persone che hanno anche versato lacrime per il cetaceo. E quindi forse a spingere le persone sulla spiaggia non è solo la curiosità, ma anche il cordoglio per questo gigante del mare.

0 commenti