Advertising Console

    SICILIA TV (Favara) Conclusa la Festa della Legalita'

    Riposta
    siciliatv

    per siciliatv

    41
    9 visualizzazioni
    Con la proiezione di due video al Castello Chiaramonte si è conclusa la seconda edizione della festa della legalità a Favara. La manifestazione articolata in due giornate aveva preso inizio con una messa celebrata nella Chiesa San Vito di Favara e che poi allindomani è entrata nel vivo con il coinvolgimento degli alunni delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio, che in Piazza Cavour fianco a fianco delle autorità civili, militari e religiose, hanno manifestato la propria volontà nellaffrontare insieme un cammino di giustizia e legalità. Una festa quella ideata dal dottore Gaetano Scorsone che nonostante limportanza dei temi affrontati riesce a coinvolgere con entusiasmo soprattutto i giovani. I momenti di euforia nei ragazzi sono stati offerti dai vari nuclei speciali dei corpi di polizia presenti, che in Piazza Cavour, hanno svolto delle dimostrazioni pratiche delle varie attività che giornalmente compiono in favore della legalità e della sicurezza di tutta la collettività. Allimportante momento era presente anche il Deputato Regionale on. Nino Bosco. Nel pomeriggio poi i riflettori si sono spostati allinterno del Castello chiaramontano che per loccasione sfoggia una maxi bandiera tricolore, installata precedentemente nel corso di una spettacolare esibizione dei Vigili del Fuoco. Le attività nelle sale del maniero medioevale si sono articolate in due monenti. Il primo ha visto protagoniste due realtà locali ovvero l associazione di Protezione Civile I Grifoni diretta da Lino Sgarito e quella Sportiva Leonardo guidata da Lillo Sgarito che hanno illustrato i contenuti del progetto umanitario denominato accendiamo una luce per lAfrica. Iniziativa benefica questa, che vede le due associazioni impegnate per il suo svolgimento, testimonial deccezione del progetto è lattore catanese Leo Gullotta. Nel corso del dibattito è stato annunciato che i volontari partiranno per la Tanzania il prossimo 22 luglio per portare direttamente sul posto i contributi raccolti nel corso delle loro iniziative. Presenti allevento il Sindaco di Favara Domenico Russello, il Deputato nazionale del Pdl Vincenzo Fontana il Comandante della Tenenza dei Carabinieri di Favara Gabriele Treleani, gli studenti ed educatori dellIstituto Alberghiero Gaspare Ambrosini di Favara e di tanti cittadini che con la loro presenza hanno voluto testimoniare il proprio sostegno aliniziativa benefica. A moderare levento è stato chiamato il giornalista Totò Arancio. Il secondo momento del pomeriggio della legalità invece è stato dedicato al Laboratorio Comunale di Disegno e Pittura diretto dal Maestro Vincenzo Patti. Questultimo ha descritto ai presenti il significato artistico e simbolico della grande tela prodotta per loccasione e dedicata alle sorelle Marianna e Chiara Pia Bellavia scomparse tragicamente lo scorso 23 gennaio a causa del crollo della propria abitazione. Esposti anche i lavori degli allievi del 12esimo Corso di Pittura che a fine serata sono stati premiati con un attestato di partecipazione. Subito dopo la seconda edizione della Festa della legalità ha chiuso ufficialmente i battenti con la proiezione di un video prodotto dagli allievi dellIstituto Ambrosiani, scuola questultima a cui è stato affidato per un anno lo stendardo della legalità. Un lavoro quello fatto dai ragazzi che grazie alle immagini ed ai testi scritti da importanti personaggi che nel corso della loro vita hanno portato avanti i valori di legalità, ha saputo coinvolgere il pubblico presente. La vera chiusura poi è stata affidata alle immagini di un video illustrativo delle operazioni svolte dalle cinque forze di polizia presenti alla manifestazione, il tutto sapientemente accompagnato dalle note delle marce di rappresentanza dei rispettivi corpi di appartenenza. Lappuntamento con la terza edizione della Festa della Legalità è fissato per il mese di maggio del prossimo anno.