Advertising Console

    SICILIA TV (Favara) Il servizio di pulizia rimane in mano alle cooperative

    Riposta
    siciliatv

    per siciliatv

    40
    5 visualizzazioni
    I circa 300 addetti alle pulizie che lavorano negli istituti scolastici agrigentini, possono tirare un sospiro di sollievo. Secondo i responsabili della segreteria provinciale di Filcams Cgil, Franco Castronovo e Franco Todaro, in un incontro tra sindacati con il sottosegretario alla Pubblica istruzione Giuseppe Pizza, è stato confermato il reperimento di 260 milioni di euro per il 2010 e limpegno a trovare i restanti 110 per garantire lopportuna copertura dei servizi nelle scuole interessate su scala nazionale. Parte di queste risorse arriveranno nellAgrigentino garantendo occupazione e reddito ai pulizieri che finora hanno temuto per la propria posizione. Una rassicurazione che per i sindacalisti Castronovo e Todaro è importante specie dopo le dichiarazioni del ministro Gelmini che lanno scorso aveva allarmato gli operatori del comparto con la paventata possibilità di ritornare ad affidare già da questanno ai bidelli, i servizi di pulizia nelle strutture scolastiche, costringendo le varie cooperative a mettere in mobilità il personale.