SICILIA TV (Favara) Arresti e denunce. Controllo del territorio nell'agrigentino

siciliatv

per siciliatv

24
48 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
I carabinieri di Canicattì hanno tratto in arresto un bracciante agricolo del luogo, si tratta del quarantenne Gioacchino Adamo. Lordinanza di carcerazione è stata emessa dalla Procura della Repubblica di Agrigento. Luomo che era stato riconosciuto colpevole di tentato furto aggravato, deve ancora scontare una pena residua di 8 mesi e mezzo. Dopo le formalità di rito Adamo è stato trasportato presso la casa circondariale di Contrada Petrusa. E sempre i Carabinieri di Canicattì nel corso di un controllo del territorio disposto dal Comando regionale, lo scorso fine settimana, hanno effettuato: 180 controlli di automezzi e 198 perquisizioni personali. Le infrazioni accertate al codice della strada sono state 53, i punti decurtati dalle patenti di guida dei trasgressori sono stati 96. I posti di blocco istituiti dai militari del Capitano, Diego Polio hanno anche sequestrato 7 automezzi e ritirato altrettante carte di circolazione. Nel corso delle operazioni sono state eseguite anche 9 perquisizioni che hanno portato al sequestro di 60 grammi di hashish e la denuncia di un trentaquattrenne di Canicattì che è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Agrigento come consumatore abituale di sostanze stupefacenti. E restiamo sempre in provincia di Agrigento ma ci spostiamo a Porto Empedocle. Anche lì, i Carabinieri hanno effettuato un vasto controllo del territorio. Impegnati sabato sera 27 Carabinieri e 10 automezzi. Nel corso delloperazione sono stati controllati 9 esercizi pubblici ed elevate contravvenzioni per un importo di poco più di 1000 euro. Inoltre sono state eseguite perquisizioni domiciliari e personali. Nella circostanza e' stato segnalato un pescatore di porto Empedocle di 38 anni. Lo stesso e' stato trovato in possesso di 5 grammi di hashish. La sostanza e' stato posta sotto sequestro. Ad Agrigento i militari guidati dal Capitano Giuseppe Asti, hanno arrestato due ragazzi del luogo, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Le manette sono scattate ai polsi di Angelo Nobile di 26 anni e Salvatore Gallo di 22. I Militari hanno fatto irruzione allinterno di un centro scommesse sito in Via Manzoni ed hanno eseguito una perquisizione personale ai due agrigentini. I carabinieri li hanno trovati in possesso di 10, 2 grammi di hashish, 9 grammi di marijuana e 2 spinelli già confezionati. Adesso i due si trovano rinchiusi presso il carcere di contrada petrusa

0 commenti