Advertising Console

    Calciomercato Roma: Destro, Guidetti, Bradley, Tachtsidis (le trattative il Corriere Giallorosso)

    Riposta
    IlCorriereGiallorosso

    per IlCorriereGiallorosso

    20
    145 visualizzazioni
    CALCIOMERCATO ROMA – Subisce un’accelerata il calciomercato della Roma. Il club giallorosso è infatti ad un passo dalla cessione di Fabio Borini al Liverpool. Nelle ultime ore è stata raggiunta l’intesa con il club inglese sulla base di 13,5 milioni di euro più bonus. Un giocatore fortemente voluto dal manager dei Reds, Brendan Rodgers, che già in passato aveva allenato il giovane centravanti italiano, ai tempi dello Swansea. Le visite mediche si terranno in giornata e poi Borini tornerà ufficialmente in Inghilterra, sponda Liverpool. Continuano quindi i rapporti fra i capitolini e gli inglesi, nonostante la dirigenza sia cambiata. Tre anni dopo l’affare Aquilani, infatti, una nuova operazione si consuma sull’asse Italia-Inghilterra con protagonista la società giallorossa. Un’operazione tenuta “segreta” fino a martedì scorso quando lo stesso allenatore dei Reds uscì allo scoperto parlando di operazione ormai praticamente ultimata. E venuta a galla nelle ultime 48 ore la trattativa ha subito un’accelerazione decisiva ed è ormai vicina alla chiusura. La trattativa è stata portata avanti dal direttore generale Franco Baldini in persona e si è partiti da una richiesta iniziale di 14/15 milioni di euro, contro i 12 messi sul piatto dal Liverpool. Si è trovata la classica intesa a metà strada, a 13,5 più bonus, per fare felici tutti. Un’operazione che permette ai giallorossi una piccola plusvalenza visto che il ragazzo è costato, iva compresa, quasi 10 milioni di euro, suddivisi fra 1,2 per il prestito ad agosto, 2,3 per la comproprietà di gennaio e 5,3 per il riscatto del 22 giugno scorso. Dopo 9 reti in 24 apparizioni e la convocazione di Prandelli per gli Europei si conclude così la storia di Borini a Roma. Una scelta dettata principalmente da Zdenek Zeman, neo-allenatore giallorosso, che non impazziva per la punta di Bentivoglio.