Advertising Console

    Addio a Ernest Borgnine, da timido a duro: una vita per il cinema. Grande caratterista, vinse l'Oscar per "Marty vita di un timido"

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    189 visualizzazioni
    Los Angeles, (TMNews) - A Hollywood era una celebrità, ma non aveva mai dimenticato le sue origini italiane, tanto che negli ultimi anni aveva visitato il nostro Paese. Ernest Borgnine è morto a 95 anni in un ospedale di Los Angeles: padre piemontese, di cognome in realtà faceva Borgnino, e madre di Carpi, Ernest aveva raggiunto l'apice della carriera con il personaggio di "Marty", film del 1955 che gli aveva fatto vincere l'Oscar come miglior attore protagonista, aggiudicandosi anche il premio come film dell'anno. La carriera nel cinema era iniziata nel 1949 e praticamente mai terminata, dato che ha continuato a lavorare sino a poco prima della morte: all'attivo aveva 200 film e serie tv. Grandissimo caratterista, agli anni Sessanta risalgono le interpretazioni più celebri, con due ruoli da duro in "Quella sporca dozzina" e "Il mucchio selvaggio", che l'hanno consacrato star.