Advertising Console

    Varese - Scoperta evasione fiscale per oltre 13 milioni di euro (04.07.12)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    744
    83 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Varese - Scoperta evasione fiscale per oltre 13 milioni di euro. Dichiarava - con autocertificazione - di avere un reddito lordo annuale non superiore a € 20.000 percependo, di anno in anno, "contributi a sostegno del nucleo familiare" del Comune di Cassano Magnago pari a € 800; in realtà, la sua azienda, gestita dal nucleo famigliare (padre e figli) è risultata, da una verifica condotta dai finanzieri di Busto Arsizio, aver evaso oltre 13 milioni di euro.

    L'indebita percezione perpetrata ai danni dell'ente locale, protratta dal 2007 al 2010, è stata fermata dai finanzieri della Compagnia di Busto Arsizio dopo aver eseguito una verifica fiscale nei confronti della società di persone gestita dall'imprenditore unitamente ad altri familiari.

    Le Fiamme Gialle bustocche, infatti, al termine dell'attività ispettiva hanno ricostruito in capo alla società un'evasione milionaria di oltre 13,5 milioni di euro e un reddito pro capite dei soci, tra cui il percettore dell'indennità, di oltre 2 milioni di euro annui.

    Tutto è scaturito dall'attento esame della documentazione reperita dai militari della Guardia di Finanza nel corso dell'accesso domiciliare svolto in concomitanza con l'apertura della verifica fiscale. Tra i documenti visionati, all'occhio dei finanzieri non è sfuggita la domanda presentata al Comune per l'ottenimento del beneficio citato.

    Al termine dell'ispezione, pertanto, i militari operanti hanno provveduto alla ricostruzione della reale posizione reddituale in capo a ciascun socio portando alla luce la paradossale vicenda. L'imprenditore, segnalato alla Corte dei Conti per la restituzione delle somme indebitamente ottenute, dovrà pagare una pesante sanzione amministrativa da un minimo di 5.164 ad un massimo di 25.882 euro.

    Intanto, a seguito dell'accertamento della Guardia di Finanza, ha già versato allo Stato, insieme ai suoi famigliari, circa 1.200.000 euro per definire il contesto per gli anni dal 2006/2008.

    Ulteriori dettagli sull'operazione possono essere forniti dal Comandante della Compagnia di Busto Arsizio. (04.07.12)