Milano, nascita di uno skyline: prima volta per l'Italia. Porta Nuova e centro direzionale, aspettando CityLife

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

878
242 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - L'Expo del 2015 si avvicina e in vista dell'appuntamento Milano sta già cambiando pelle. Con un fenomeno ancora inedito per l'Italia, nel capoluogo lombardo sta infatti nascendo un vero e proprio Skyline di grattacieli, che prova a caratterizzare, soprattutto con la sagoma inconfondibile della guglia di Porta Garibaldi, l'immagine della città nell'immaginario collettivo. Aspettando che sorgano i controversi e affascinanti palazzi dell'area CityLife, a rivoluzionare il panorama milanese è ora la zona di Porta Nuova e Repubblica-Garibaldi. Per chi arriva dal Cimitero Monumentale e dalla Milano "classica" dei viali e delle piazze a rotatoria, improvvisamente sembra di trovarsi in un'altra città, non priva di suggestioni da fantascienza. Attraversando viale della Liberazione, le facciate di vetrocemento ammiccano all'immaginario americano, lasciando perfino un po' isolato il nuovo grattacielo della Regione Lombardia Molti cantieri sono ancora aperti e le difficoltà intorno all'Expo non mancano. Ma intanto la guglia milanese comincia a sbucare da molti angoli della città e il Pirellone, simbolo di un boom economico che pare distante anni luce, si sente certamente meno solo.

0 commenti