Advertising Console

    Napoli, sgominato il clan di Raffaella D'Alterio, 66 arresti. Blitz nei confronti gruppo Pianese-D'Alterio, sequestro beni

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    234 visualizzazioni
    Napoli, (TMNews) - Una donna al vertice del clan camorristico Pianese-D'Alterio sgominato grazie alle indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea. A capo del gruppo attivo nell'hinterland a nord di Napoli c'era Raffaella D'Alterio, che aveva assunto le redini dell'organizzazione criminale dopo l'uccisione del marito, Nicola Pianese. Sono 66 le persone arrestate nel corso della notte dai carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna. Il procuratore Giovanni Colangelo spiega come e dove agiva il clan. "L'ambito territoriale è quello di Qualiano in cui si sono fronteggiati in modo grave e sanguinoso anche rispetto alle caratteristiche della criminalità locale, due clan Pianese-D Alterio e i De Rosa. Dal 2006 al in questo ambito di contrasto si sono consumati ben sei omicidi, due tentati omicidi e un ferimento". I clan si sono confrontati per il controllo di un ingente volume di estorsioni e rapine ai danni di imprenditori, ma erano anche dediti allo spaccio di stupefacenti e alla contraffazione di banconote false.