Egitto, Morsi nuovo presidente: avanti con il processo di pace. "Allargheremo le relazioni con l'Iran per equilibrio in regione"

askanews

per askanews

844
16 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il Cairo (TMNews) - "Da oggi sono il presidente di tutti gli egiziani, senza alcuna eccezione, sia in patria che all'estero. La rivoluzione andrà avanti fino al raggiungimento dei nostri obiettivi, tutti insieme potremo andare avanti". Sono le prime parole da presidente di Mohamed Morsi, il candidato dei Fratelli Musulmani democraticamente scelto come primo presidente dell'Egitto del dopo-Mubarak. Con il 51,73% delle preferenze, pari ad oltre 13 milioni di voti, Morsi ha superato al ballottaggio Ahmed Shafiq, ex primo ministro del precedente regime. La sua elezione è stata salutata da grandi festeggiamenti per le strade del Cairo , in particolare in piazza Tahrir divenuta il simbolo della Primavera araba, il luogo in cui scese in piazza l'Egitto che chiedeva con forza un cambiamento."Vogliamo la pace - ha concluso Morsi - Sarà nostra cura osservare tutti i trattati internazionali, rispetteremo accordi e impegni".Morsi ha annunciato di voler "allargare le relazioni con l'Iran". Soddisfatti, intanto, per la sua elezione, israeliani e palestinesi, che hanno parlato di "momento storico" per tutto il medio Oriente. Anche il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama ha telefonato al neo presidente egiziano per fargli gli auguri e assicurare il sostegno della Casa Bianca al processo di transizione egiziana verso la democrazia.(Immagini AFP)

0 commenti