RIO+20, parla la bimba che zittì il mondo per 6 minuti. Severn Suzuky oggi è madre di 2 bimbi lotta ancora per la terra

askanews

per askanews

855
290 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Rio de Janeiro, (TMNews) - Da una veloce ricerca in rete il nome di Severn Suzuky risulta cliccato per oltre 200mila volte. Tutto grazie a un discorso tenuto quando aveva 12 anni in una sala piena dei leader mondiali nel primo vertice sulla terra dell'Onu nel 1992."Nella mia vita ho sognato di vedere grandi mandrie di animali selvatici, giungle e foreste fluviali piene di uccelli e di farfalle, ma ora mi chiedo se mai esisteranno ancora perchè i miei figli possano vederli".Quella ragazzina che zittì il mondo per 6 minuti fa parlare ancora di se: ed è presente al vertice di RIO+20 per continuare la sua battaglia."Sono sicuramente sorpresa dalla notorietà che ho ricevuto qui in Brasile 20 anni dopo - dice oggi Severn - la gente sta ancora parlando di un discorso di sei minuti che una ragazza di 12 anni ha fatto tanto tempo fa".Oggi è madre di 2 bimbi e pensa anche a loro."20 anni fa mi sono rivolta ai leader mondiali per agire sulle loro coscienza, per ricordare loro i loro figli. Se ancora oggi ne parliamo è perché il mondo è disperato e i bambini possono dire la verità, ed è quello che abbiamo bisogno di dire oggi".Mantenere vivo il messaggio: per questo il testimone impugnato 20 anni fa da Severn oggi è passato a Bretagna, una 17enne neozelandese scelta per intervenire al summit.

0 commenti