Euro 2012, Francia boicotta Ucraina ma in molti non capiscono. In giro per Donetsk città scelta dai Blues come ritiro

TM News  Video
840
58 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Donetsk, (TMNews) - Il caso dei Yulia Tymoshenko continua a pesare sugli europei di calcio che si avviano alla fase decisiva. Se Merkel sarà allo stadio di Danzica per incoraggiare la squadra tedesca, la nazionale francese non avrà il sostegno ufficiale di nessun politico francese. Per i quarti di finale contro la Spagna, Parigi ha deciso un boicottaggio politico: una mossa non compresa dagli abitanti di Donetsk, città ucraina scelta per il ritiro dei Bleus."Si tratta di una decisione sbagliata, sport e politica non hanno nulla a che fare: si tratta di due dimensioni diverse", afferma questa signora."Io avrei tolto il punto alla Francia: credo che tutti dovrebbero pensare ai loro problemi: L'Ucraina non interferisce nei fatti della Francia".Un boicottaggio che ha irritato molti ucraini. Eppure in questa regione, l'ex primo ministro, che ha guidato il governo dopo la rivoluzione arancione, non è molto popolare. Il suo partito ha solo 30 deputati. Forse è un errato concetto dell'amor patrio a suggerire a questa ragazza questa riflessione."Avere portato il caso Tymoshenko a livello europeo ed anche internazionale è un pò umiliante per il nostro paese". (Immagini Afp)

0 commenti