Lusi, Senato dice sì a arresto ex tesoriere della Margherita. Ma il senatore si difende: "I vertici del partito sapevano tutto"

Try Our New Player
askanews
899
26 views
  • About
  • Export
  • Add to
Roma, (TMNews) - Sì all'arresto di Luigi Lusi: così si è espressa l'Aula del Senato sulla richiesta nei confronti dell'ex tesoriere della Margherita, accusato di associazione per delinquere e appropriazione indebita di fondi del partito che amministrava. A proclamare il risultato il presidente del Senato Schifani: 155 hanno votato a favore, 13 i contrari e un astenuto. L'Aula si è espressa con voto palese: è la prima volta che si vota nominalmente su una richiesta d'arresto. Nel suo intervento prima del voto, Lusi aveva detto di non volersi sottrarre alle responsabilità, e ha puntato il dito contro i vertici della Margherita."Sono una persona che sta vivendo un incubo, voglio rispetto" ha detto il senatore commentando il risultato del voto.

0 comments