Advertising Console

    Capri, bonifica dei fondali: recuperate tonnellate di rifiuti. L'ammiraglio Picone: erano da decenni in pessime condizioni

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    76 visualizzazioni
    Capri (TMNews) - Il fondale di Capri è malato e la Guardia Costiera corre ai ripari organizzando una massiccia opera di bonifica, destinata a protrarsi per alcuni giorni. L'ammiraglio Domenico Picone, comandante della Capitaneria di Porto di Napoli: "I fondali del porto di Capri - spiega - erano veramente in pessime condizioni per il materiale di vario genere che nei decenni è stato gettato in mare. Non se ne poteva davvero più. Questa è un'operazione ad assoluto costo zero per la collettività perché c'è l'impiego degli uomini e dei mezzi della Guardia Costiera". Solo nelle prime ore di lavoro, grazie anche alla collaborazione delle amministrazioni comunali di Capri e Anacapri, sono state recuperate diverse tonnellate di rifiuti, tra cui copertoni, vecchi pezzi di molo e addirittura alcuni sanitari. Il commento del sindaco di Capri, Ciro Lembo: "E' stata una bellissima operazione ecologica, necessaria - dice - sebbene un po' in ritardo però da moltissimi anni non si realizzava questa pulizia dei fondali perché noi a Capri dobbiamo dare servizi di eccellenza in superficie ma anche in profondità".