Zeman alla guida della Roma: "Un po' in ritardo, ma sono tornato". L'abbraccio giallorosso al tecnico boemo dopo 13 anni

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

900
73 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - Lo aveva detto e ha mantenuto la sua promessa. Zdenek Zeman è tornato alla Roma. Dopo 13 anni il tecnico boemo, fresco di promozione in serie A alla guida del Pescara, riprende la guida dei giallorossi, fortemente voluto dalla società. "Nel 1999, quando me ne sono andato, ho detto che sarei tornato, ringrazio di essere qui seppur con un po di ritardo".Con la flemma che lo contraddistingue, il boemo parte smentendo le voci secondo cui preferirebbe lavorare con i giovani: "Io - ha detto - punto su gente con voglia di imparare e grande voglia di fare". Non entra, però, nel merito delle scelte tecniche e neppure sul ruolo dei singoli giocatori compreso quello di Totti che dice: "è un tesserato lo gestirò come gli altri".Per il suo ritorno i tifosi non gli hanno fatto mancare una degna accoglienza, speranzosi come sono che possa far tornare grande la Roma."Sono qui perchè penso che Zeman possa riportare la passione ai tifosi che quest'anno un po' ci avevano tolto. Siamo tutti qui per rivedere Zeman in campo" dice un tifoso. "Speriamo che con Zeman troviamo il nuovo assetto e qualche difensore in più non guasta".

0 commenti