Lagos, aereo precipitato: folle caos dei curiosi ferma i soccorsi. In migliaia ammassati sui rottami per realizzare foto e filmati

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
110 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Nigeria (TMNews) - Una scena surreale: migliaia di curiosi hanno letteralmente preso d'assalto i rottami dell'aereo Md-83 della compagnia nigeriana Dan Air precipitato su un edificio il 3 giugno a Lagos, la capitale economica del paese africano, causando la morte di oltre 150 persone.Un atteggiamento che ha determinato un vero e proprio caos nei soccorsi, rallentandoli e facendo diminuire la possibilità di trovare qualcuno ancora in vita. In molti, spinti dalla curiosità, armati di cellulari, macchine fotografiche e videocamere hanno formato una vera a propria barriera umana per immortalare l'accaduto senza rendersi contro che in tal modo si impediva alle ambulanze e ai soccorritori di raggiungere il luogo del disastro. In alcuni casi la polizia ha dovuto usare le maniere forti per cercare di disperdere la folla e facilitare l'accesso dei mezzi di soccorso, ma anche gli agenti, in lòacuni casi, sono stati bersagliati con lanci di pietr e oggetti. Il fumo denso che si si sprigionava dalle lamiere in fiamme ha contribuito a rendere più difficoltosi i soccorsi.

0 commenti