Giornata mondiale senza tabacco: in Italia fumatori al minimo. Si registra un calo del 2%, fuma solo il 20,8%

askanews

per askanews

871
33 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - I fumatori in Italia sono al minimo storico: nel 2011 erano il 22,7% della popolazione con più di 15 anni, ora sono il 20,8%. Un calo dunque di quasi 2 punti percentuali, con un picco in discesa per le fumatrici, diminuite del 2,4%. Resta però preoccupante il numero dei giovanissimi che iniziano a fumare, che sfiora a livello europeo il 28% degli under 18. Sono alcuni dei dato diffusi il 31 maggio in cui si celebra la Giornata mondiale senza tabacco, importante momento di riflessione sull impatto nocivo del fumo sulla salute. In media si fumano 13 sigarette al giorno, trend anche questo in discesa, per un totale di 140 milioni di sigarette 'bruciate' quotidianamente.Si registra anche una flessione nelle vendite complessive del tabacco, tuttavia, nonostante la crisi economica, il 76,2% coloro che continuano a fumare non ha cambiato le sue abitudini, mette le 'bionde' al penultimo posto tra le cosa a cuirinunciare per effetto della crisi.

0 commenti