Birmania, Aung San Suu Kyi in Thailandia: all'estero dopo 24 anni. Premio Nobel ai birmani: "Farò del mio meglio per aiutarvi"

askanews

per askanews

884
54 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - E' un bagno di folla quello riservato alla leader dell'opposizione birmana Aung san Suu Kyi nel suo primo discorso pronunciato fuori dal suo paese dopo 24 anni. Arrivata a Bangkok il Premio Nobel per la pace ha voluto trascorrere i primi momenti del suo viaggio in mezzo ai suoi connazionali esuli in Thailandia per fare loro una solenne promessa: "Farò del mio meglio per voi". Ad ascoltarla al mercato di Mahachai a sud della capitale tahilandese sono giunti migliaia di birmani: "Birmania libera", "Vogliamo tornare a casa", sono gli striscioni portati dagli immigrati che agitavano le immagini della donna simbolo delle speranze di una intera nazione. "Venire qui è un pò come tronare tornare in Birmania. E' stato molto bello sentire il loro coraggio. Uno spirito ancora forte a dispetto delle difficoltà che hanno passato. Tutti a dire una cosa: Vogliamo tronare in Birmania e questo è parte delle nostre responsabilità". La donna che ha impersonato la lotta per la democrazia e che ora può beneficiare della libertà oggi siede in Parlamento. Ed a giugno è attesa in Norvegia dove potrà finalmente ritirare il premio Nobel per la Pace assegnatole nel 1991. (immagini Afp)

0 commenti