Advertising Console

    Siria, dopo la strage dei bambini a Hula il mondo contro Assad. Ma Damasco nega ogni responsabilità: è terrorismo

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    132 visualizzazioni
    Milano, (TMNews) - "La morte di 32 bambini innocenti, di molti uomini e donne, ma soprattutto dei bambini è un attacco inaccettabile al futuro e alle aspirazioni del popolo siriano".Il capo degli osservatori Onu in Siria, il generale Robert Mood, condanna con fermezza il brutale attacco di Hula da parte dell'esercito di Assad, subito ribattezzato la strage dei bambini perchè tra gli oltre 90 morti 32 sono piccoli con meno di dieci anni. Il regime di Damasco ha respinto ogni responsabilità parlando di un attacco terroristico e facendosi promotore di una commissione d'inchiesta sulla strage. Ma, dopo le orribili immagini diffuse su youtube sull'attacco di Houla, la comunità internazionale è tutta contro Assad."Intimo il governo a cessare le violenze, in tutte le loro forme, intimo l'opposizione armata ad astenersi dalla violenza, in tutte le sue forme. Questo è quello che serve per fermarsi e arrivare a una soluzione politica".Per il generale Mood c'è il rischio che la situazione in Siria degeneri in guerra civile, nonostante il piano di tregua di Kofi Annan venga ormai quotidianamente violato.(immagini di Afp)