Advertising Console

    20 anni fa Capaci, Napolitano sferza giovani: rinnovate politica. Il viaggio delle navi della legalità dedicato a Melissa Bassi

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    76 visualizzazioni
    Palermo, (TMNews) - E' racchiuso nell'emozione del Presidente del Repubblica il senso del 23 maggio 2012. A vent'anni del sacrificio del giudice Giovanni Falcone, della moglie e dei tre agenti di scorta, Napolitano si rivolge ai ragazzi venuti nell'aula bunker di Palermo per onorare la memoria del magistrato e delle altre vittime della strage di Capaci.Col capo dello Stato, che mette in guardia da un possibile ritorno dello stragismo, c'erano anche il presidente del Consiglio Mario Monti, i ministri Cancellieri, Severino e Profumo e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali.Non c'è alcuna ragione di Stato che possa giustificare ritardi nell'accertamento dei fatti e della responsabilità. L'unica ragione dello Stato è la verità.Nell'aula bunker che fu teatro del primo Maxiprocesso a Cosa nostra, istruito proprio da Falcone e Borsellino, i 2.500 ragazzi arrivati da tutta Italia a bordo delle due navi della legalità: un viaggio, per quest'anno, dedicato a Melissa Bassi la studentessa di Brindisi morta nell'espolosione di una bomba proprio davanti alla sua scuola dedicata alla moglie di Falcone. A lei, come alle vittime dei 500 chili di tritolo che esplosero alle 17.58 del 23 maggio 1992 sulla A29, il minuto di silenzio dei ragazzi riuniti davanti all'albero Falcone.