Milano, tornelli in stazione: cambia la vita dei pendolari. Trenord: indispensabili contro evasione. Viaggiatori divisi

askanews

per askanews

852
58 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Cambia la vita dei pendolari milanesi: da alcuni giorni infatti nella stazione di Cadorna occorre utilizzare il biglietto anche per uscire, passando attraverso i tornelli dedicati. Una novità che divide i viaggiatori. Per Trenord si tratta di una scelta necessaria per fronteggiare l'evasione del pagamento del biglietto, come spiega l'amministratore delegato dell'azienda Giuseppe Biesuz. "Abbiamo un cliente ogni tre minuti - spiega il manager - che non ha pagato il biglietto. Stiamo parlando di un'evasione annua che va dai 40 ai 50 milioni di euro. Quaranta o 50 milioni di in più sui ricavi di Trenord vuol dire cambiare la faccia del trasporto pubblico in Lombardia".E per Biesuz, che sottolinea come la pratica dei tornelli in uscita sia diffusa in tutta Europa, la questione è molto semplice. "Non c'è alcuna differenza - conclude l'ad - tra non pagare il biglietto e non pagare le tasse. Non si capisce perché oggi siano giustamente demonizzati tutti quelli che non pagano le tasse e non si possa demonizzare chi non paga il biglietto".

0 commenti