Spazio, lanciata la "Dragon": inizia l'era spaziale dei privati. Costruito dalla SpaceX sarà il primo veicolo privato sulla Iss

74 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Usa (TMNews) - Questa volta è filato tutto liscio e l'era spaziale delle compagnie private si può considerare ufficialmente iniziata. E' partita, infatti, dalla base della Nasa a Cape Canaveral in Florida, la capsula Dragon: il primo veicolo spaziale privato ad attraccare alla Stazione spaziale internazionale.Si tratta di una data storica nell'ambito del programma spaziale americano perché, per la prima volta, il compito di raggiungere e rifornire la Iss (con un carico di 4,6 quintali di generi alimentari e beni di prima necessità), viene affidato a un veicolo costruito da un'azienda privata e non a un ente governativo come la Nasa, che ormai ha messo in pensione i suoi Shuttle, la russa Roscosmos con le sue Soyuz o l'Esa con l'Atv. Questo primo test operativo servirà a collaudare le procedure di avvicinamento della navetta alla base spaziale, la sua cattura con il braccio robotico e il successivo aggancio.L'idea, per il futuro, è di sviluppare la Dragon in modo che possa accogliere anche un equipaggio umano e trasportare verso la Iss non solo merci ma anche astronauti a costi decisamente inferiori rispetto alle Soyuz, al momento unico veicolo spaziale in grado di assicurare la spola di astronauti e cosmonauti tra la Terra e la base orbitante.Al termine del test la Dragon rientrerà sulla Terra appesa a dei paracadute come accadeva con le vecchie capsule delle missioni lunari Apollo e potrà essere riutilizzata per nuovi lanci.

0 commenti