Terremoto Emilia, voci dalla tendopoli: qui non era mai successo. A Finale un campo ospita gli sfollati, in tutto sono oltre 4mila

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

878
130 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Finale Emilia, (TMNews) - Paura, commozione ma anche sollievo: sentimenti contrastanti tra gli sfollati ospitati nella tendopoli allestita dalla Protezione Civile a Finale Emilia, uno dei comuni più colpiti dal terremoto che ha interessato le province di Modena, Ferrara e Bologna. Lontano dalle loro case si sentono più tranquilli rispetto all'arrivo di nuove scosse. "Siamo più sicuri qua perchè io ho una casa che ha più di 100 anni, ho visto che le crepe che erano piccole si sono allargate. Qua non è mai successa questa cosa, è la prima volta".Quando si ripensa al proprio paese, devastato dal sisma, si può cedere alla commozione: "Vedere Finale adesso, le conseguenze che potrebbero arrivare ancora e che non sappiamo, nessuno sa dirci se il terremoto è finito".Nel campo sono state allestite le tende per dormire e le strutture per dare da mangiare a chi ha bisogno di ogni tipo di assistenza, come spiega un responsabile. "Passata la prima fase si cerca di aiutare la popolazione con assistenza fisica e psicologica". Gli sfollati sono oltre quattromila, la disponibilità di accoglienza messa in campo dalle tre province tra tendopoli, altre strutture di accoglienza e alberghi è di 5.500.(immagini AFP)

0 commenti