Advertising Console

    Il dissidente cinese Chen è arrivato a New York: Grazie America. "Niente è impossibile se ci metti il tuo cuore"

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    19 visualizzazioni
    New York (TMNews) - Un grande sorriso sul volto, poi gli applausi dei presenti fuori da un edificio di Manhattan,dove passerà la prima notta da uomo libero. Così è iniziata la nuova vita negli Stati Uniti del dissidente cinese cieco, Chen Guancheng, arrivato a New York con un volo da Pechino insieme ai suoi più stretti familiari."Io credo - ha detto un sorridente Chen alla stampa - che non importa quanto siano difficili le situazioni. Nulla è impossibile se ci metti il tuo cuore". Chen ha ringraziato il governo americano, ma ha espresso parole di apprezzamento anche per Pechino, sottolineando la "calma e disponibilità del governo cinese"."E' una meravigliosa vittoria - ha esultato l'attivista per i diritti umani Chai Ling - E' una speranza per tutte le persone che stanno lottando per la giustizia in Cina. Dio ha voluto la sua libertà, per la quale avevamo tanto pregato. E oggi è un gran giorno".La partenza di Chen della Cina ha messo fine a una crisi diplomatica durata un mese, iniziata dopo che il dissidente, che si era rifugiato nell'ambasciata degli Stati Uniti a Pechino.