Reportage italiano svela il lato oscuro del cotone Ogm in India. "Behind the label" racconta le conseguenze per i contadini

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
222 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - Quello che sta rovinando la vita di questo contadino indiano è nascosto nelle lenzuola, nelle calze e negli asciugamani usati tutti i giorni da milioni di persone. E' il cotone ogm coltivato in India che da speranza per gli agricoltori più poveri sembra essersi trasformato in un'amara promessa mancata.Ora un reportage indipendente italiano cerca di far luce su questa vicenda che sta mettendo in ginocchio migliaia di famiglie indiane. "Behind the label", realizzato da Sebastiano Tecchio alla regia in collaborazione con Cecilia Mastrantonio per la parte autorale, indaga sulle conseguenze dell'uso di colture ogm che negli anni hanno impoverito i suoli agricoli fino a renderli sterili e hanno provocato la moltiplicazione dei parassiti e l'uso massiccio di pesticidi. Una tragedia per uno dei più grandi produttori mondiali di cotone che ha già provocato in meno di 10 anni il suicidio di 216mila contadini, secondo quanto denuncia la produttrice del documentario Barbara Ceschi a Santacroce. La maggior parte si suicida proprio ingerendo pesticida, lo stesso veleno che inquina la loro terra.

0 commenti