Advertising Console

    Hollande alla sfida della crescita con la Merkel, caos Grecia. Voto a Parigi e Atene cambia volto all'Europa: molte incognite

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    53 visualizzazioni
    Parigi (TMNews) - Francois Hollande ce l'ha fatta: il candidato socialista ha sconfitto Nicolas Sarkozy ed è il nuovo presidente francese. "Ho capito la vostra volontà di cambiamento", ha detto il neo inquilino dell'Eliseo alla Bastiglia davanti alla folla in festa. E tra le proprie priorità il presidente eletto ha indicato subito il tema della crescita, da affrontare con un confronto, che si annuncia teso, con la cancelliera tedesca Angela Merkel.Hollande aveva già annunciato una discussione "amichevole ma ferma" con Berlino e ora, probabilmente, la crescita sarà il tema dei primi vertici franco-tedeschi. Perché, nonostante la festa parigina, il momento resta molto delicato, con le Borse che hanno aperto molto male, all'indomani del voto, e ancora poca chiarezza sui modi in cui rilanciare effettivamente la crescita europea. A rendere ancora più complesso il quadro, anche il risultato delle elezioni in Grecia, dove le urne hanno clamorosamente bocciato i partiti filo europeisti e sostenitori della politica del rigore. Ad Atene si prospetta una situazione di caos, con la crescita dei movimenti estremisti e un concreto rischio di ingovernabilità che non contribuiscono a rasserenare il cielo sopra l'Europa.