Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Like
Guarda più tardi
Condividi
Aggiungi a

Luca Beatrice racconta l'invenzione dell'artista come star. Il critico presenta il suo libro "Pop" (Rizzoli)

6 anni fa48 views

Milano (TMNews) - Da Salvador Dalì a Maurizio Cattelan, passando per Andy Warhol, Jean-Michel Basquiat, Jeff Koons e Damien Hirst. Il critico d'arte torinese Luca Beatrice firma un libro dedicato proprio alla mutazione genetica - per dirla con Pasolini - degli artisti, sempre più star mediatiche piuttosto che geni solitari. "Oggi non basta essere semplicemente dei grandi pittori, degli artisti particolarmente dotati, c'è bisogno di essere dei personaggi. E come personaggio devi avere un rapporto con i media, con il denaro, con il mondo della comunicazione in generale, che tra l'altro si è evoluto nel corso degli anni".Al centro delle sei biografie che compongono il saggio "Pop", edito da Rizzoli, Luca Beatrice colloca la figura fondativa di Andy Warhol, che emerge come gigante assoluto, nonostante un carattere che lo portava a volte a nascondersi, pur in mezzo al clamore. "Io credo che Andy Warhol abbia inventato l'arte contemporanea, un po' come nel calendario della musica c'è un ante Beatles e un post Beatles, così nell'arte contemporanea Warhol è il punto di non ritorno. E' vero, Andy Warhol sta un po' dietro le quinte, ma di fatto è il grande regista".E il film che questi artisti rockstar hanno messo e continuano a mettere in scena potrà anche essere celebre solo per 15 minuti, ma si tratta certamente di un quarto d'ora molto intenso.

Segnala questo video

Seleziona un problema

Inserisci il video

Luca Beatrice racconta l'invenzione dell'artista come star. Il critico presenta il suo libro "Pop" (Rizzoli)
Riproduzione automatica
<iframe frameborder="0" width="480" height="270" src="//www.dailymotion.com/embed/video/xqhgce" allowfullscreen allow="autoplay"></iframe>
Aggiungi il video al tuo sito con il codice di incorporamento qui sopra