De Magistris: con 2 caccia in meno restauro per tutti i monumenti. Presentato a Napoli il Maggio dei Monumenti

18 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli (TMNews) - Tesori sconosciuti e quasi dimenticati che riaprono le porte al pubblico nonostante le difficololtà e il degrado. A Napoli torna il Maggio dei Monumenti, un iniziativa giunta alla 18° edizione che si terrà tra il 2 maggio e il 3 giugno. Per tutelare il patrimonio storico-artistico che versa spesso in grave stato di abbandono il Sindaco Luigi De Magistris ha lanciato il suo appello al Governo:"Il governo ha confermato la realizzazione di cento caccia-bombardieri che costano 13 miliardi e mezzo. Da Napoli lancio un appello al governo nazionale: bastano due caccia-bombardieri in meno e ristrutturiamo tutte le chiese della nostra città".Nella cosiddetta Area Unesco del centro storico di Napoli, riconosciuta come Patrimonio Mondiale dell Umanità dal 1995, si scoprono chiese pericolanti, monumenti inaccessibili, fontane sfregiate. Ma ci sono anche tante meraviglie da scoprire. "Soprattutto vorrei ricordare San Domenico Maggiore, che è tantissimo tempo che era chiuso, il museo Filangeri, San Giovanni e tantissimi altri luoghi sparsi in tutta la città".Il programma prevede anche visite straordinarie anche di notte. Spettacoli di danza, teatro, musica e visite guidate caratterizzeranno i dodici itinerari turistici. Particolare offerta da parte dei trasporti pubblici che vede per il week end un unico biglietto giornaliero valido per due persone, mentre le metropolitane resteranno aperte fino alle 2 del mattino.

0 commenti