Advertising Console

    Tablet e bambini: boom di applicazioni per i più piccoli. Utile o dannoso? Gli esperti e i genitori si dividono

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    222 visualizzazioni
    Milano, (TMNews) - Strumenti musicali, libri da colorare virtuale, giochi: negli ultimi anni c'è stata un'esplosione di applicazioni per smartphone e tablet rivolte ai bambini in età prescolare. La questione apre un forte dibattito fra psicologi e genitori sugli effetti della tecnologia in un momento della vita così fondamentale per lo sviluppo."E' l'aspetto tattile quello che gli piace di più - racconta Aurelie Mercier, madre di un bambino di due anni - lui appoggia le dita e subito accade qualcosa". La donna come molte altre vede in questi giochi un modo per apprendere divertendosi. Ma alcuni esperti sono diffidenti e invitano alla cautela."Loro non imparano a processare ogni cosa del mondo esterno come facciamo noi adulti - spiega lo psichiatra infantile Serge Tisseron - Prendiamo ad esempio le costruzioni. Le mamme sono nmolto impressionate per come i loro bambini impilano blocchi sui tablet ma quando un pediatra tira fuori una scatola di blocchi veri, il bambino non è in grado di impilarli".Per ora non esistono ricerche ufficiali in merito, la scelta è tutta la spalle dei genitori che decideranno quanta tecnologia far entrare nella vita del loro bambino.(immagini Afp)