Advertising Console

    Aversa (CE) - Strisce blu, Oliva consegna denunce a Di Pietro (23.04.12)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    777
    15 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Aversa (Caserta). Giuseppe Oliva, candidato nella lista "Futuro per Aversa", una delle due civiche della coalizione che sostiene la candidatura a sindaco di Cella, non si è lasciato scappare l'occasione. Presente in veste di candidato alla manifestazione di venerdì che ha visto l'onorevole Antonio Di Pietro venire ad Aversa per sostenerne la candidatura, il responsabile del comitato civico Strisce Blu ha consegnato nelle mani del presidente nazionale dell'Idv copia delle denunce trasmesse alla Corte dei Conti per segnalare la gestione economica del servizio parcheggi che, come afferma nel suo blog, nei primi due anni di esercizio non avrebbe prodotto i 350mila euro che sarebbero dovuti entrare nelle casse municipali. Dopo aver chiesto il perché dal suo blog, scrivendo "Strisce blu chi ci guadagna?", dove ha pubblicato quanto avrebbe rilevato, trasmettendo il tutto alla Corte dei Conti, non ottenendo risposte esaurienti Oliva ha consegnata la documentazione all'ex pm chiedendogli un intervento diretto a chiarire l'arcano. "Il Comitato Strisce Blu -- scrive in proposito in un comunicato inviato alla stampa -- negli ultimi anni è venuto a conoscenza di molte irregolarità nella gestione della sosta a pagamento, irregolarità che hanno prodotto anche alcuni danni erariali, come la mancata riscossione della Tarsu a carico delle società che hanno gestito la sosta a pagamento nella città di Aversa negli ultimi 10 anni". "Per questo -- spiega la nota -- sono state prodotte molte denunce inviate sia alla Procura di Santa Maria Capua Vetere che alla procura regionale della Corte dei Conti di Napoli. Ma visto che molti di questi procedimenti sono stranamente dormienti, il sottoscritto Oliva in qualità di presidente del Comitato Strisce Blu e come candidato nella lista 'Futuro per Aversa', che sostiene il candidato sindaco Salvino Cella, in occasione della visita dell'onorevole Di Pietro nella città di Aversa, ha consegnato nelle mani del segretario del'Idv tutte le denunce prodotte in questi anni, chiedendogli un parere tecnico che nessuno meglio di un ex magistrato è in grado di fornire". "Inoltre -- conclude Oliva -- gli è stato chiesto di intervenire nella questione nei limiti dei poteri concessi alla sua carica istituzionale".

    di Antonio Arduino (23.04.12)